LA PRIMA VOLTA DI TRANSTIR SRL CON LE UC&C

03-04-2019   Silvestro Ascione

transtir-logo-wildix-case-study

Come il sistema di comunicazione Wildix ha cancellato le distanze unificando le tre sedi regionali e snellendo i processi aziendali, con il grande vantaggio dell’assistenza post-vendita immediata

Transtir Srl è un’azienda di trasporti e logistica che vuole crescere, è nel pieno di una profonda riorganizzazione per modernizzare i processi. Quello che mancava era un sistema di comunicazione unificata: le persone lavoravano in modo autonomo, con più fatica e operazioni del necessario. La Transtir cercava una soluzione UC&C per ottimizzare le performance e facilitare i processi di comunicazione.

L’azienda nasce a Carpi nel 1978. Una lunga esperienza che ha portato a una trasformazione radicale verso la modernità nel 2015, quando Transtir viene acquisita da Livio Selva, che ne prende la guida e avvia un profondo processo di riorganizzazione e informatizzazione delle procedure aziendali. L’anno dopo Transtir Srl rileva e incorpora F.lli Meoni, società di spedizioni di Prato specialista nei collegamenti con i Paesi dell’Est, e la ribattezza F.lli Meoni – Transtir. Nel 2017 l’apertura della nuova filiale a Milano, in zona Lainate. Transtir è tuttora una realtà nel pieno della sua evoluzione. Per questo hanno trovato la risposta su misura in Wildix.

Transtir ha optato per una soluzione composta da una centrale a Carpi su cui vengono accentrate tutte le chiamate delle sedi e da qui si smistano verso tutti gli interni. Nelle altre sedi ci sono poi due centrali che svolgono il compito di Business Continuity nel caso in cui la principale dovesse rimanere isolata. Le due sedi di Modena e Milano hanno linee tradizionali e a Prato un operatore Virtuale in trunk VoIP.

Licenze miste permettono le conference video interne per la formazione, e si utilizza l’App per gestire chiamate fuori sede.

Nella sede di Prato e Milano sono i uso telefoni Wildix W-AIR e cordless W-AIR 70.

Abbiamo incontrato Silvia Turci, Quality & IT manager di Transtir e le abbiamo chiesto come mai e che risultati porta la collaborazione tra l’azienda e Wildix.

transtir-wildix-case-study

Quali erano le vostre necessità di partenza?

“La nostra esigenza era quella di mettere in comunicazione le nostre tre filiali che hanno sede nel nord e centro Italia. Complessivamente meno di un centinaio di utenze, infatti le sedi contano circa 30 postazioni a Carpi, 15 a Prato e una decina a Lainate.

Prima di scegliere Wildix le nostre sedi non avevano un sistema di comunicazione unificata, eravamo autonomi. Possiamo dire che Wildix è stato il nostro primo sistema, e siamo soddisfatti”.

Avete preso in considerazione altri sistemi prima di scegliere Wildix?

“In fase di valutazione abbiamo ricevuto anche la proposta di un carrier. Abbiamo preso in seria considerazione tutte le opzioni ma i servizi che ci venivano offerti, a parità di prezzo, erano meno adatti alle nostre esigenze, completi e affidabili rispetto a quelli di Wildix. Abbiamo mantenuto le reti fisiche che ci servivano in precedenza, quindi già testate. Nella fase decisionale elementi significativi sono stati la qualità e la quantità di servizi offerti. Wildix ci dà servizi assolutamente superiori rispetto alle altre offerte che ci sono state presentate”.

Quali funzionalità apprezzate di più o ritenete più importanti per il vostro lavoro?

“Noi utilizziamo moltissimo la telefonia e la collaborazione tra filiali. Usiamo tanto anche il sistema di videoconferenza, e addirittura la nostra software house ci ha tenuto corsi di formazione attraverso il sistema di Wildix.

Un’altra cosa, non ultima, ci rende soddisfatti: la presa in carico e l’assistenza post-vendita funzionano molto bene. I tempi di risposta sono davvero brevi. Siamo molto contenti di questo e ci sentiamo di consigliare questa soluzione a tutte le aziende”.

LA NOSTRA ESIGENZA ERA QUELLA DI METTERE IN COMUNICAZIONE LE NOSTRE TRE FILIALI CHE HANNO SEDE NEL NORD E CENTRO ITALIA. COMPLESSIVAMENTE MENO DI UN CENTINAIO DI UTENZE, INFATTI LE SEDI CONTANO CIRCA 30 POSTAZIONI A CARPI, 15 A PRATO E UNA DECINA A LAINATE. PRIMA DI SCEGLIERE WILDIX LE NOSTRE SEDI NON AVEVANO UN SISTEMA DI COMUNICAZIONE UNIFICATA, ERAVAMO AUTONOMI. POSSIAMO DIRE CHE WILDIX È STATO IL NOSTRO PRIMO SISTEMA, E SIAMO SODDISFATTI.

silvia-turci-transtir-wildix-case-study

Silvia Turci, Quality & IT manager di Transtir


Se siete interessati ad approfondire l'argomento vi invitiamo a contattarci all'indirizzo sales@seit.it oppure potete chattare con uno dei nostri operatori accedendo alla pagina contatti.