SEIT - Smart working, solidarietà e futuro.

30-06-2020   Caterina Cicalese News

 

Lavoro in quarantena: Smart Working.

Immagine che contiene fotografia, diverso, computer, uomoDescrizione generata automaticamenteI primi mesi del 2020 sono stati segnati da eventi  che hanno sconvolto totalmente le nostre vite. A partire da i più piccoli gesti quotidiani fino ad arrivare al mondo della  scuola e del lavoro, tutto è cambiato. Una delle parole più usate in questi mesi è stata Smart Working, che indica la modalità di lavoro che prevede di rendere accessibile le attività che si svolgono in ufficio anche da casa. Questa modalità non nasce in contemporanea a questa emergenza, esiste già da molto tempo ma fino ad ora non era molto conosciuta e utilizzata. Durante questa emergenza  lo Smart Working si è dimostrato fin da subito la risposta più efficace alle esigenze lavorative, e la maggior parte dei lavoratori ha provato sulla propria pelle l’esperienza del lavoro da casa.  Anche noi della SEIT abbiamo adottato la modalità Smart Working, continuando a garantire i servizi ai nostri clienti, ma anche cercando di fare più.

 

#Solidarietàdigitale

Il Ministro dell’Innovazione tecnologica e la Digitalizzazione insieme all’Agenzia per l’Italia Digitale hanno dato vita all’iniziativa #SolidarietàDigitale. Un semplice portale attraverso il quale aziende di ogni tipo hanno potuto mettere a disposizione gratuitamente servizi e/o prodotti per un periodo di tempo stabilito. Sono state molte le aziende che hanno aderito a questa iniziativa e noi siamo stati tra i primi. Ciò che abbiamo concesso è stato l’utilizzo gratuito della nostra piattaforma per lo Smart Working per la durata di 60 giorni. La nostra piattaforma garantisce diversi strumenti tra cui:

·         Servizio di messagistica istantanea (chat), che offre la possibilità di comunicare in tempo reale con i propri colleghi, condividere con facilità documenti di ogni tipo e ,qualora lo si voglia,  dare spirito alla conversazione attraverso l’utilizzo di Emoji.

·         Social presence, che permette di comunicare il proprio Status ai colleghi, cioè indicare se in quel momento si disponibili o occupati.

·         Chiamate, si può chiamare comodamente da PC un proprio collega, senza la necessità di avere a disposizione un telefono.

Queste tre attività, insieme alle altre possibili, sono accomunate tutte da una caratteristica fondamentale che differenzia la nostra piattaforma dalle altre: la sicurezza.

Nei primi 10 giorni dalla pubblicazione sul portale #SolidarietàDigitale abbiamo ricevuto 350 richieste tra cui 150 sono diventate le prestazioni correttamente avviate. A seguito di questa possibilità circa la metà delle aziende ha dichiarato di voler provare un progetto che le aiuti a diventare sempre più abili con gli strumenti tipici del telelavoro.

 

I VANTAGGI

È evidente come lo Smart Working ormai è entrato a far parte delle vite di tutti, e un po' come per gli smartphone, oggi ci si chiede “ma come si faceva senza?!”. Nessuno si augura che questa modalità diventi l’unica possibilità, come lo è stato negli ultimi mesi, ma tutti hanno compreso le potenzialità di questo nuovo modo di lavorare e di tutti i suoi strumenti. L’utilizzo del lavoro da casa, o del lavoro agile, presenta dei vantaggi sia per i dipendenti che per le aziende che decidono di adottarlo.

 

       

Utenti

                                                                                              

Maggiore flessibilità Riduzione costi
Possibilità di poter gestire il proprio tempo Aumento produttività
L'ambiente è più trasperente e collaborativo Ambiente di lavoro più collaborativo
Aumenta la consapevolezza del proprio lavoro  

 

 

 

 

Lo Smart Working, o detto all’italiana, telelavoro, in molti casi ha aumentato il senso di responsabilità dei dipendenti, i quali, hanno lavorato inseguendo un obiettivo e organizzandosi secondo le loro esigenze. Le classiche otto ore di lavoro non sono sufficienti o necessarie per tutti allo stesso modo e l’utilizzo dello Smart Working in questo periodo ha messo ancor più in evidenza questo aspetto. Un esempio è la categoria dei lavoratori genitori che, dovendo seguire i loro figli nella didattica a distanza, sono riusciti ad essere produttivi anche in meno di otto ore. Inoltre, risultano essere importanti anche le testimonianze di coloro che non hanno particolari distrazioni a casa, i quali hanno dichiarato di essere più produttivi rispetto al solito. Infine, l’incremento dello Smart Working negli ultimi mesi ha avuto un impatto positivo anche sull’ambiente. Si è assistito, ad esempio, ad un notevole calo dell’inquinamento dell’aria dovuto alla netta diminuzione di circolazione di automobili.

 

CONCLUSIONE

Lo Smart Working è possibile, facile ed utile, basta solo trovare gli strumenti giusti. Per saperne di più e per ricevere maggiori informazioni sulle nostre soluzioni contattaci!

 

 


Sei interessato a questa soluzione per la tua impresa?

Contattaci all'indirizzo commerciale@seit.it oppure è possibile chattare con uno dei nostri operatori accedendo alla pagina contatti, i nostri consulenti sono a tua disposizione per presentarti il prodotto.